Microbiologia agraria (2007/2008)

Corso disattivato non visibile

Codice insegnamento
4S00135
Crediti
6
Coordinatore
Sandra Torriani
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Laboratorio 1 Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo
Teoria 5 AGR/16-MICROBIOLOGIA AGRARIA I semestre Sandra Torriani

Obiettivi formativi

Modulo: Teoria
-------
Il corso si prefigge di fornire le conoscenze di base per lo studio del mondo microbico, come base per gli approfondimenti di corsi successivi più specializzanti, quali la microbiologia enologica e l’enologia.
Verrà illustrata la struttura, fisiologia, biochimica, genetica, le strategie metaboliche e l’ ecologia dei microrganismi., e sarà dato rilievo all’importanza delle attività da essi svolte e il loro impatto sugli ecosistemi umani.
Verranno illustrate e discusse le basilari tecniche di microbiologia e le più recenti acquisizioni in materia di tecniche di caratterizzazione dei microrganismi.


Modulo: Laboratorio
-------
Il corso si prefigge di fornire le conoscenze di base per lo studio del mondo microbico, come base per gli approfondimenti di corsi successivi più specializzanti, quali la microbiologia enologica e l’enologia.
Verrà illustrata la struttura, fisiologia, biochimica, genetica, le strategie metaboliche e l’ ecologia dei microrganismi., e sarà dato rilievo all’importanza delle attività da essi svolte e il loro impatto sugli ecosistemi umani.
Verranno illustrate e discusse le basilari tecniche di microbiologia e le più recenti acquisizioni in materia di tecniche di caratterizzazione dei microrganismi.

Programma

Modulo: Teoria
-------
Introduzione al corso
• Sviluppo storico della microbiologia.
• Definizione di microrganismo, caratteristiche della vita cellulare, origine della vita.• Morfologia e citologia dei microrganismi.• Relazioni filogenetiche tra cellule procariotiche (eubatteri ed archeobatteri) e cellule eucariotiche. • Morfologia dei batteri. Morfologia, fisiologia, ecologia e tassonomia dei miceti.
• Struttura della cellula procariotica: parete cellulare, capsula, flagelli, membrana citoplasmatica, citoplasma, organelli, ribosomi, sostanze di riserva, genoma batterico.
• La spora batterica: struttura e differenziamento, germinazione.
Nutrizione dei microrganismi, crescita e tecniche microbiologiche
• Esigenze nutrizionali dei microrganismi e tipi nutrizionali. Tecniche colturali, tecniche di selezione e isolamento.• Batteri aerobi, anaerobi facoltativi, microaerofili, anaerobi obbligati. Tolleranza ed intolleranza all’ossigeno.• Crescita microbica: definizione, misurazione, curva di crescita, coltura in continuo; influenza dei fattori ambientali sulla crescita microbica (nutrienti, pH, temperatura, ossigeno ecc.).
• Controllo dei microrganismi mediante agenti fisici e chimici.
• Tecniche di microscopia
Genetica dei microrganismi• L’informazione genetica nei batteri: cromosoma batterico, plasmidi e trasposoni.
• Le mutazioni: selezione e identificazione dei mutanti.
• Trasferimento orizzontale di informazione genica tra batteri: trasformazione, coniugazione, trasduzione.
• Produzione di ricombinanti batterici
• Esempi di biotecnologie microbiche e loro applicazioni• I virus. I batteriofagi: ciclo litico e lisogenia
Metabolismo microbico
• Metabolismo energetico.
• Le strategie metaboliche dei microrganismi e relativi gruppi microbici: respirazione aerobica di composti organici; respirazione aerobica dei composti inorganici; respirazione anaerobica; le principali fermentazioni (etanolica, omolattica, eterolattica, propionica, acido-mista, butandiolica, butirrica, acetonbutanolica; fermentazione degli amminoacidi). Fotosintesi ossigenica ed anossigenica.
Classificazione e filogenesi dei microrganismi.
• Il concetto di specie. Problemi nell’ordinamento tassonomico.
• Tassonomia tradizionale e molecolare.Analisi dell'RNA ribosomale. PCR. Tecniche di caratterizzazione basate sul DNA: PFGE, ARDRA,RAPD. Gruppi di microrganismi


Modulo: Laboratorio
-------
• Il laboratorio di microbiologia: strumenti e attrezzature.
• Caratteristiche e preparazione di mezzi colturali. Tecniche di sterilizzazione.
• Metodi per l’isolamento, l’identificazione e la caratterizzazione dei microrganismi. Coltura pura. Diluizioni seriali,
• Semina per inclusione e spatolamento, conta su piastra.
• Esame al microscopio ottico di preparati a fresco.
• Colorazioni semplici e differenziali.
• Ricerca di gruppi microbici specifici in campioni di diversa provenienza.

Modalità d'esame

Modulo: Teoria
-------
Non sono previste prove in itinere. La prova d’esame consisterà in una valutazione scritta o orale del grado di apprendimento conseguito sul programma svolto.


Modulo: Laboratorio
-------
La prova d’esame consisterà in una valutazione scritta o orale del grado di apprendimento conseguito sul programma svolto.