Ingegneria di sistemi di separazione ad elevate prestazioni, sensori e arrays basati sul riconoscimento molecolare chemo- e stereoselettivo

Data inizio
1 gennaio 2004
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Biotecnologie
Responsabili (o referenti locali)
Bossi Alessandra Maria

In questo progetto l’interesse è rivolto all’ingegnerizzazione di materiali di riconoscimento molecolare di tipo polimerico e alla loro applicazione in separazioni elettroforetiche e in sensori.
Lo sviluppo di materiali con proprietà di riconoscimento molecolare, è considerato in generale la base del progresso in campo medico, biotecnologico ed ambientale. A causa del grande impatto di tali materiali nelle biotecnologie analitiche, nuovi sviluppi in materiali selettivi sono fortemente richiesti dalle industrie del settore. In questa prospettiva, lo studio e la comprensione dei fenomeni di riconoscimento chirale e molecolare sono d'importanza vitale. La comprensione di tali fenomeni richiede:
· Lo sviluppo di modelli matematici che descrivono l'interazione analita-ligando
· La sintesi di materiali selettivi, a diversi gradi di selettività e con un ampio spettro di gruppi di legame;
· La sperimentazione di tali materiali in metodiche separative.
I polimeri offrono la possibilità di inserire una funzione di riconoscimento molecolare su una struttura inerte, per immobilizzazione di recettori sintetici (eteri a corona, selettori chirali, cavitandi, porfirine, etc.), di essere funzionalizzati con biomolecole (es. proteine, DNA, RNA, PNA). I polimeri sono caratterizzati da buona processabilità, la struttura è agevolmente modificabile (mesopori e a macropori), variandone la permeabilità e la resistenza; controllando il processo di polimerizzazione, si possono ottenere mono-strati polimerici per il rivestimento di chip, di elementi per bio/sensori e di supporti cromatografici, come pure di colonne elettrocromatografiche.
La ricerca sarà orientata verso le seguenti aree:
· Sviluppo di polimeri coniugati semiconduttori funzionalizzati con selettori e applicazione in sensori e separazioni elettroforetiche e in sistemi microfluidici
· Sviluppo di polimeri preparati con la tecnologia del molecular imprinting per enantioseparazioni in elettroforesi capillare
· Sviluppo di polimeri imprinted per il riconoscimento di macromolecole e applicazione in saggi ELISA e in chip
· Sviluppo di modelli matematici per descrive l’interazione analita-polimero di riconoscimento

Enti finanziatori:

MIUR - PRIN
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: FINANZMIUR - Finanziamento MIUR per la ricerca

Partecipanti al progetto

Alessandra Maria Bossi
Professore associato

Collaboratori esterni

Francesco Dondi
Università di Ferrara professore ordinario

Attività

Strutture