Progetto Horizon 2020 (call Water-2015) “Smart Plant - Scale-up of low-carbon footprint material recovery techniques in existing wastewater treatment plants” (WP5 - T.5.2 “Public-private water utility management perspectives

Data inizio
1 giugno 2016
Durata (mesi) 
48
Dipartimenti
Biotecnologie, Economia Aziendale
Responsabili (o referenti locali)
Guerrini Andrea , Leardini Chiara
Parole chiave
efficiency, sustainability, water utilities, community engagement

Le attività di ricerca, svolte in collaborazione con il Cranfield Water Science Institute, hanno comportato - nel primo anno - una fase di analisi della organizzazione del servizio idrico e dei sistemi tariffari nei differenti paesi europei, alla quale è seguita una elaborazione di possibili modelli di business per Smart Plant che tengano conto delle diverse caratteristiche di contesto paese. Nel corso del 2018 il progetto ha visto la discussione con le aziende di servizi idrici sia pubbliche sia private l’effettiva implementazione del modello e la valorizzazione degli scarti quali sotto prodotto dell’impianto di depurazione. Nel 2019 è prevista una attività di community engagement al fine di riconoscere un valore sociale alle scelte delle utility dell’idrico
 

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito da un ente esterno all'ateneo

Partecipanti al progetto

David Bolzonella
Professore ordinario
Nicola Frison
Ricercatore a tempo determinato
Andrea Guerrini
Chiara Leardini
Professore ordinario
Sara Moggi
Ricercatore a tempo determinato
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
CSR, sustainability and business ethics

Attività

Strutture