Benessere dalle Piante: Il Potenziale delle Resurrection Plants per Applicazioni di Fitocosmetica e Fitofarmaceutica

Data inizio
1 gennaio 2018
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Biotecnologie
Responsabili (o referenti locali)
Furini Antonella

Piante e principi attivi di origine naturale sono stati usati per millenni per i loro effetti benefici per la salute e la cura della persona. Infatti, le sostanze di origine naturale sono caratterizzate da proprietà molecolari, come l’attività biologica e specificità a livello biochimico, che le rendono uniche per la produzione di nuovi farmaci. Meno del 10% della biodiversità del pianeta è stata esplorata e molti composti naturali potenzialmente utili si possono ancora scoprire, specialmente da specie adattate a vivere in ambienti estremi. L’OBIETTIVO DI QUESTO PROGETTO è di identificare prodotti naturali da nuove specie vegetali da utilizzare per la produzione di fitocosmetici e fitofarmaci. Le RESURRECTION PLANTS tollerano la disidratazione e rivivono quando viene fornita acqua. La sintesi di vari soluti con funzione protettiva e antiossidanti e la capacità di riorganizzazione cellulare cooperano alla tolleranza alla disidratazione. Per questo studio sono state scelte tre specie di resurrection plants, da cui si sono ottenute linee cellulari totipotenti. Su di esse si analizzeranno gli effetti di stress sull’accumulo di proteine e metaboliti necessari alla preservazione delle strutture cellulari. Si eseguiranno test in vivo e in vitro per valutare citotossicità, sensibilizzazione e irritazione cutanea e l’efficacia di queste colture totipotenti per la preparazione di fitocosmetici. Inoltre, si eseguirà l’analisi RNAseq in colture cresciute in condizioni standard e stressate per identificare i geni responsabili della PROTEZIONE CELLULARE DURANTE LO STRESS E SUCCESSIVO “REVIVAL”. Da queste linee cellulari si prepareranno estratti polari e apolari che verranno caratterizzati per l’attività biologica ed il possibile interesse farmaceutico. Infine, si svolgerà un’analisi per valutare la potenzialità di mercato e l’interesse delle Industrie all’utilizzo di linee cellulari di resurrection plants per la preparazione e commercializzazione di fitofarmaci e fitocosmetici.

Partecipanti al progetto

Antonella Furini
Professore ordinario

Attività

Strutture