Produzione di colture cellulari totipotenti di resurrection plants per applicazioni nell'industria cosmetica

Data inizio
1 gennaio 2012
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Biotecnologie
Responsabili (o referenti locali)
Furini Antonella
Parole chiave
fitocosmetica, resurrection plant, colture cellulari

L’industria cosmetica è alla ricerca di prodotti naturali, sicuri ed efficaci per soddisfare le
aspettative dei consumatori. Tuttavia, la possibilità di impiegare colture cellulari vegetali nel
settore della cosmetologia è tutt’oggi poco esplorata. È noto che cellule di resurrection plants
sono in grado di preservare le membrane cellulari durante la disidratazione e che stress idrico e/o
trattamenti con ABA, inducono in queste cellule l’espressione di proteine responsabile della
tolleranza alla completa mancanza di acqua. Questo progetto è volto all’ottenimento di colture
stabili di cellule totipotenti di 3 specie di resurrection plants da testare ed eventualmente utilizzare
come materia prima nell’industria cosmetica. A tal fine verranno eseguite prove in vitro per
l’ottenimento di colture stabili di cellule vegetali embriogeniche e totipotenti in grado di mantenere
la capacità di proliferare. Si eseguiranno saggi di sicurezza ed efficacia di queste sospensioni
cellulari per essere utilizzate come materia prima cosmetica. Se le valutazioni risulteranno positive
si richiederà l’attribuzione della nomenclatura INCI per l’utilizzo di queste colture cellulari
all’interno di una formulazione cosmetica innovativa.

Enti finanziatori:

Ateneo
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: COFATENEO - Cofinanziamento Ateneo progetti di ricerca di Interesse nazionale
Fitocosmetica Furia
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: COFATENEO - Cofinanziamento Ateneo progetti di ricerca di Interesse nazionale

Partecipanti al progetto

Giovanni Dal Corso
Tecnico-Amministrativo
Antonella Furini
Professore ordinario

Attività

Strutture