Studi strutturali su due isoforme della proteina muscleblind-like 1 umana

Data inizio
4 dicembre 2008
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Biotecnologie
Responsabili (o referenti locali)
Monaco Ugo Luigi

Questa unità operativa si occuperà dell'espressione, della purificazione e tenterà la cristallizzazione di due isoforme della proteina muscleblind-like 1 (MBNL1) umana intera e dei loro domini C-terminali. Le due isoforme sono la 41 e la 43. I livelli di espressione di queste due isoforme sono stati ritrovati alterati nel tessuto cerebrale in pazienti affetti da distrofia muscolare di tipo 1. L'isoforma 41, la più abbondante nei soggetti adulti sani, è già stata espressa in E. coli e parzialmente purificata dall'unità proponente. La maggior parte della proteina espressa è presente sotto forma di corpi di inclusione; è stato quindi messo a punto un protocollo di solubilizzazione e rinaturazione. In futuro si cercherà di ottenere la proteina anche in forma solubile e si effettueranno saggi per dimostrare che la proteina così ottenuta possieda il corretto ripiegamento e sia biologicamente attiva. Da un punto di vista strutturale, le due isofome differiscono solo per la presenza, nell'isoforma 43, di un esone extra localizzato dopo il quarto dominio zinc finger. Tale esone è assente nella isoforma 41. Al momento non esite alcuna informazione strutturale riguardo questa parte della proteina. Questa unità operativa cercherà quindi di cristallizzare il dominio C-terminale delle due isoforme così come le proteine intere, da sole ed in complesso con oligonucleotidi di diversa lunghezza. Le proteine espresse e purificate saranno fornite anche alle altre unità operative che partecipano al progetto per gli studi sulla fosforilazione ed altri aspetti strutturali.

Enti finanziatori:

PRIN VALUTATO POSITIVAMENTE
Finanziamento: assegnato e gestito da un ente esterno all'ateneo

Partecipanti al progetto

Attività

Strutture