Sviluppo di metodi genetici di conferimento di resistenza a virus in portainnesti e cultivar di Vitis spp.

Data inizio
1 gennaio 2010
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Biotecnologie
Responsabili (o referenti locali)
Pandolfini Tiziana

Il progetto ha lo scopo di valutare la possibilità di utilizzare un approccio genetico per conferire resistenza ai virus in cultivar di Vitis vinifera e in portainnesti impiegati nei vigneti italiani. L’attuazione del progetto prevede lo sviluppo di un metodo rapido ed efficiente di proliferazione in vitro e rigenerazione di una cultivar (Pinot Nero) e di portainnesti (Kober 5BB,1103 Paulsen, 140 Ruggeri,420A) di vite. Il metodo verrà applicato per trasformare la cultivar e i portainnesti con un costrutto genico che inibisca tramite silenziamento genico, la replicazione del virus responsabile del complesso dell’arricciamento (Grapevine Fanleaf Virus, GFLV). Il materiale vegetale prodotto rappresenterà il modello per valutare l’efficienza del silenziamento genico nell’indurre resistenza a GFLV e per stabilire se sia possibile utilizzare un portainnesto esprimente un elicitore del silenziamento genico per conferire resistenza sistemica al virus.

Enti finanziatori:

Ateneo
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: COFATENEO - Cofinanziamento Ateneo progetti di ricerca di Interesse nazionale
Vitroplant S.p.A.
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: COFATENEO - Cofinanziamento Ateneo progetti di ricerca di Interesse nazionale

Partecipanti al progetto

Tiziana Pandolfini
Professore associato
Annalisa Polverari
Professore associato
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Plant Sciences

Attività

Strutture