Costituzione di una rete di ricerca su 'Genomica e funzioni geniche della risposta delle piante a stress ambientali' (PlantTSTRESS)

Data inizio
5 novembre 2002
Durata (mesi) 
47
Dipartimenti
Biotecnologie
Responsabili (o referenti locali)
Bassi Roberto

In questo progetto l'unità di ricerca ha il compito di stabilire dirette relazioni tra i numerosi membri della famiglia multigenica Lhc e le proteine espresse in orzo e mais in diverse condizioni di crescita. Data l'alta omologia tra questi prodotti genici, si tratta di un programma tecnicamente piuttosto difficile che verrà affrontato integrando due tecniche: La spettroscopia di massa e l'espressione in E.coli di diversi prodotti genici Lhc precedentemente clonati nel nostro laboratorio.
In entrambi i casi la separazione dei prodotti genici verrà effettuata per elettroforesi bidimensionale che ha permesso la risoluzione di circa 30 macchie riconosciute da anticorpi anti Lhc in mais. L'identificazione per spettroscopia massa-massa di tutti i prodotti genici sarà possibile solo se tutte le sequenze codificanti saranno disponibili.
A questo scopo sarà necessario integrare la nostra collezione con sequenze di cloni selezionate da librerie di espressione ottenute in diverse condizioni di crescita e stress. I geni espressi in condizioni di stress saranno usati per la costruzione di piante transgeniche in tabacco, arabidopsis ed (in collaborazione con D.von Wettstein) in orzo.

Enti finanziatori:

Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
Finanziamento: assegnato e gestito da un ente esterno all'ateneo
Programma: FIRB

Partecipanti al progetto

Matteo Ballottari
Professore associato
Roberto Bassi
Professore ordinario
Giulia Bonente
Stefano Caffarri
Stefano Cazzaniga
Ricercatore a tempo determinato
Roberta Croce
Luca Dall'Osto
Professore associato
Sara Frigerio
Mirco Gastaldelli
Chiara Govoni
Tomas Morosinotto
Gianni Tacconi
Francesco Vantini

Attività

Strutture