Modelli di calcolo naturale (2014/2015)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S000528
Docente
Giuditta Franco
Coordinatore
Giuditta Franco
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
INF/01 - INFORMATICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
I sem. dal 1-ott-2014 al 30-gen-2015.

Orario lezioni

I sem.
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 8.30 - 10.30 lezione Aula H  
mercoledì 8.30 - 10.30 lezione Aula G  

Obiettivi formativi

Nel corso vengono presentati dei modelli di calcolo naturale, intesi come processi computazionali (osservati in e) ispirati dalla natura. Verranno prima richiamati alcuni modelli di calcolo classici, quali linguaggi formali e automi, e poi illustrati diversi modelli di calcolo ispirati dalla biologia, compresi gli algoritmi biomolecolari. In aggiunta, verranno spiegati dei metodi sviluppati per elaborare informazione genomica e per studiare reti biologiche. Tramite questo corso si intende approfondire ed estendere le conoscenze dello studente sul concetto di calcolo, sia classico che non convenzionale.

Programma

Introduzione al calcolo naturale

Nozioni e strutture dati di base: multinsiemi, sequenze, stringhe, alberi, grafi
Linguaggi formali e gerarchia di Chomsky
Caratterizzazione di linguaggi regolari (REG), ricorsivi (REC), liberi da contesto (CF)
Automi a stati finiti, macchine di Turing, universalità e complessità di calcolo
Nozioni basilari di teoria dell'informazione

Modelli computazionali di processi biomolecolari, auto-organizzazione DNA
Complessità computazionale di bio-algoritmi
Cenni di calcolo DNA
Metodi di estrazione di dizionari genomici

Specifici algoritmi ispirati dalla biologia
Calcolo a membrane, e grammatiche metaboliche
Reti biologiche

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Vincenzo Manca Infobiotics Springer 2013 V. Manca, Infobiotics, Springer 2013

Modalità d'esame

Prova scritta intermedia, ed esame finale orale (o seminario, o progetto). La prova scritta verte sulla prima parte di programma (sui modelli di calcolo classici), mentre l'esame orale (o seminario, o progetto) verte sulla seconda parte (rispettivamente, su un argomento a scelta della seconda parte).

Negli appelli successivi alla prima sessione di esami, saranno ammessi solo esami orali.

Materiale didattico

Documenti

Opinione studenti frequentanti - 2014/2015


Statistiche per i requisiti di trasparenza (Attuazione Art. 2 del D.M. 31/10/2007, n. 544)

Statistiche esiti
Esiti Esami Esiti Percentuali Media voti Deviazione Standard
Positivi 36.36% 26 4
Respinti --
Assenti 63.63%
Ritirati --
Annullati --
Distribuzione degli esiti positivi
18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 e Lode
0.0% 25.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 0.0% 25.0% 25.0% 0.0% 0.0% 25.0%

Valori relativi all'AA 2014/2015 calcolati su un totale di 11 iscritti. I valori in percentuale sono arrotondati al numero intero più vicino.