Biosintesi e maturazione delle proteine (2008/2009)

Corso a esaurimento

Codice insegnamento
4S01127
Docente
Massimo Crimi
crediti
2
Settore disciplinare
- - -
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
1° Sem dal 1-ott-2008 al 6-feb-2009.

Orario lezioni

1° Sem
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 8.30 - 10.30 lezione Aula M dal 4-nov-2008  al 6-feb-2009
mercoledì 10.30 - 12.30 lezione Aula M dal 4-nov-2008  al 6-feb-2009

Obiettivi formativi

Il corso analizza le informazioni oggi a disposizione sul complesso processo biochimico con cui le cellule operano la sintesi, la maturazione e la degradazione delle catene polipeptidiche. Il corso, inoltre, permette di comprendere i principi biochimici base della biosintesi e dalla maturazione delle proteine sia a livello informazionale che meccanicistico. Particolare attenzione sarà anche dedicata agli aspetti evolutivi ed alle basi molecolari dei processi regolativi.

Programma

Biosintesi delle catene polipeptidiche: Le tappe biosintetiche: aspetti molecolari ed evolutivi. Le aa-tRNAsintetasi. Il controllo della traduzione negli eucarioti. Eventi di traduzione non canonici.

Le modifiche postsintetiche: Le modifiche covalenti: principali amminoacidi modificati e criteri di classificazione. La glicosilazione e la biosintesi delle glicoproteine. L'ADP-ribosilazione. L'attacco covalente di molecole lipidiche alle proteine. La maturazione proteolitica di precursori proteici: preproteine e poliproteine. Il fenomeno del protein splicing.

Ripiegamento delle catene polipeptidiche: Principi di base della struttura delle proteine. Motivi strutturali nelle proteine. La strutturazione delle catene polipeptidiche. Modelli di "strutturazione assistita": gli chaperon molecolari.

Il trasporto mirato delle proteine: Principi generali e meccanismi di traslocazione di catene polipeptidiche all'interno dei diversi compartimenti intracellulari. Principi e aspetti strutturali del trasporto vescicolare delle proteine: la via della esocitosi e della endocitosi.

Il ricambio delle proteine cellulari: Significato fisiologico del ricambio delle proteine. Principali sistemi enzimatici coinvolti e aspetti strutturali proposti nella determinazione della velocità di ricambio proteico. Modifiche post-traduttive non enzimatiche e il loro coinvolgimento nei processi di invecchiamento proteico. Il meccanismo catalitico del proteosoma. Il sistema delle caspasi.

Modalità d'esame

Breve presentazione orale (power point) di una relazione su uno degli aspetti trattati nel corso con approfondimento della letteratura scientifica sullo specifico argomento.