Gruppi di ricerca

Microbiologia degli Alimenti

Il Laboratorio di Microbiologia degli Alimenti del Dipartimento di Biotecnologie, grazie a più di 200 articoli pubblicati su riviste scientifiche peer-review, ha una posizione di rilievo nella comunità scientifica italiana e internazionale nel campo della caratterizzazione molecolare della biodiversità microbica, oltre al recente avvio di progetti in genomica e trascrittomica di microrganismi legati all’industria alimentare.
Le competenze del laboratorio riguardano lo studio dei microrganismi di interesse alimentare, sia quelli pro-tecnologici, importanti nel processo produttivo, sia quelli indesiderati, nonché i meccanismi molecolari di sinergia e antagonismo. Lo studio della biodiversità ha importanti risvolti applicativi, in quanto ha permesso l’identificazione e la selezione di ceppi microbici con caratteristiche tecnologiche peculiari utili a ottimizzare i processi produttivi dell’industria alimentare (es. lieviti e batteri selezionati per l’industria enologica), lo sviluppo di prodotti innovativi (es. probiotici per l’industria lattiero-casearia) e la valorizzazione di prodotti tipici locali (es. studio della microflora autoctona). Al tempo stesso, le competenze del laboratorio trovano applicazione nel controllo della qualità e sicurezza delle produzioni alimentari grazie all’utilizzo delle più moderne tecniche diagnostiche molecolari: per l’identificazione di ceppi microbici e di tratti genetici ceppo-specifici (es. tracciabilità delle antibiotico resistenze), per la rilevazione di metaboliti pericolosi per la salute (es. ammine biogene e micotossine), per lo studio di trattamenti anti-microbici specifici in ciascuna filiera produttiva e per lo studio della produzione e applicazione di bio-conservanti (es. batteriocine) in prodotti agro-alimentari.
Oltre alle diverse collaborazioni nazionali e internazionali con i più importanti team di ricerca nell’ambito del batteri lattici, che si concretizzano periodicamente in pubblicazioni e compartecipazioni a progetti, il Laboratorio gode di collaborazioni con un’ampia gamma di industrie agro-alimentari, italiane e straniere, produttrici di beni di consumo e di beni industriali, in diverse filiere tra cui: lattiero-casearia, enologica, zootecnica, conserviera, dei prodotti da forno, della lavorazione di carni fresche e di insaccati. Il Laboratorio, coniugando l’avanzamento scientifico e consolidate collaborazioni aziendali, si propone quindi come catalizzatore di innovazioni industriali di prodotto e di processo nonché come fornitore di servizi ad alto contenuto tecnologico.
Referenti
Sandra Torriani

Sandra Torriani
Professore ordinario
Franca Rossi
Tecnico-Amministrativo
Antonio Del Casale
Personale di spin-off
Giovanna Felis
Professore associato
Fabio Fracchetti
Assegnista
Elisa Salvetti
Assegnista
Argomento Area di ricerca ISI-CRUI
Food Microbiology Biotechnology & Applied Microbiology  -  Biotechnology & Applied Microbiology Food Science/Nutrition
Titolo Responsabili Fonte finanziamento Data inizio Durata (mesi) 
Analisi trascrizionale su scala genomica della risposta di Oenococcus oeni agli stress abiotici in vino tramite DNA microarray Sandra Torriani PRIN VALUTATO POSITIVAMENTE 18/09/2007 24
An embedded networked architecture to monitor the wine supply chain (eWINE) Franco Dellaglio Agrifutur s.r.l., Ateneo 01/06/2006 12
Application of ultraviolet light (UV-C), as a new alternative technology to the use of sulphites, for the control of microorganisms and the improvement of the quality of grape juices and wines (UVASOL) Sandra Torriani Ateneo, Tebaldi s.r.l. 01/02/2011 24
Applicazione di approcci molecolari innovativi per una selezione piú razionale di ceppi di Oenococcus oeni sulla base delle loro caratteristiche enologiche Sandra Torriani PRIN VALUTATO POSITIVAMENTE 24/03/2006 24
Caratterizzazione genetica ed enologica di ceppi di Oenococcus oeni isolati da vini italiani per un loro possibile impiego come starter malolattici Sandra Torriani Kron Morelli s.r.l. 10/01/2008 24
Definizione e valorizzazione della biodiversità microbica presente nella filiera di produzione del Vino Santo Trentino Sandra Torriani Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto 01/01/2007 24
Design of a diagnostic DNA-microarray Validated for Identification and Characterisation of Enterococci (DEVICE). Sandra Torriani Ateneo, Biodiversity S.p.A. 01/06/2006 24
Development and application of a microarray technology for detecting antibiotic resistance genes in milk associated bacteria Sandra Torriani 7PQ VALUTATI POSITIVAMENTE 14/08/2007 12
Diffusione di batteri lattici antibiotico-resistenti in formaggi del commercio Sandra Torriani Ateneo 01/09/2005 12
Evaluation and minimisation of the role of biocides in the development of antibiotic resistance in pathogens using a total chain approach Sandra Torriani 7PQ VALUTATI POSITIVAMENTE 18/02/2008 36
Evoluzione microflora delle uve dall’appassimento alla vinificazione Sandra Torriani MASI S.p.A. 01/12/2008 4
Identificazione e controllo di S.S.O. (specific spoilage organisms) isolati da integratori alimentari a base di estratti vegetali Sandra Torriani Bio-research Animal and Human Health s.r.l. 21/11/2007 7
Impiego di lieviti autoctoni per la gestione e l’ottimizzazione del processo fermentativo del Vin Santo di Gambellara Sandra Torriani Consorzio per la Tutela della D.O.C. Gambellara 01/01/2008 24
Individuazione di profili trascrizionali associati alla dominanza in colture miste di batteri malolattici appartenenti alla specie Oenococcus oeni Sandra Torriani PRIN VALUTATO POSITIVAMENTE 19/07/2011 24
L’anidride carbonica delle fermentazioni vinarie: recuperarla e riutilizzarla nel processo di produzione, come antiossidante ed alleato della salubrità dei vini Sandra Torriani 01/07/2011 18
Metodi molecolari per lo studio del metabolismo delle amine biogene nei batteri lattici (2002) Sandra Torriani Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca 01/01/2002 24
New natural and safe alternatives to conventional methods for controlling diseases and preserve microbial biodiversity in vineyard. Joint Project 2016 Sandra Torriani 01/03/2017 24
NUGen-Starter - Malolactic fermentation: formulation of a new generation of oenological starters Sandra Torriani Ateneo, Kron Morelli s.r.l. 01/01/2010 18
Oenococcus oeni: un nuovo modello per lo studio dell'evoluzione dei microrganismi Giovanna Felis FIRB VALUTATO POSITIVAMENTE 30/06/2011 36
Progettazione e validazione di DNA array per il rilevamento di geni di antibiotico resistenza in batteri di interesse alimentare Sandra Torriani Ateneo 01/09/2004 12
Realizzazione di una innovativa pasta alimentare funzionale arricchita di componenti bioattivi e probiotic (PASS-WORLD –Pasta e salute nel mondo) Sandra Torriani 28/11/2012 36
Selection and development of wild non-Saccharomyces yeasts with good oenological features for the production of quality wines. A focus on Schizosaccharomyces pombe and Starmerella bacillaris - Joint Project 2015 Sandra Torriani 01/12/2015 18
Studio dell'interazione tra Oenococcus oeni e Saccharomyces cerevisiae in vinificazione mediante approcci "omici" Sandra Torriani PRIN VALUTATO POSITIVAMENTE 04/12/2008 24
Sviluppo e applicazione di metodi molecolari per l’identificazione e la quantificazione di geni di antibiotico resistenza in matrici e in batteri alimentari Sandra Torriani MIUR 16/02/2011 26
YeS-Aroma - The effect of yeast strains on the aromatic profiles of typical Italian Passito style wines through Proton Transfer Reaction Mass Spectrometry (PTR-MS) combined with FTIR spectroscopy and data mining Sandra Torriani Fondazione B. Kessler - Universitaà di Trento 01/10/2011 12

Attività

Strutture