Corsi di laurea

Offerta formativa attuale

Laurea in Biotecnologie
Il corso offre una preparazione di base nel campo delle biotecnologie sia per quanto riguarda gli aspetti teorici che quelli sperimentali.
Il laureato sarà in grado di eseguire criticamente procedure sperimentali biotecnologiche, apprendendo l'uso corretto delle opportune strumentazioni, analizzando e sintetizzando le informazioni ottenute.
Queste competenze saranno raggiunte attraverso lo studio di materie scientifiche di base comprendenti matematica, fisica, chimica e biologia, seguite da materie atte a fornire conoscenze a livello molecolare e cellulare dei sistemi biologici nonché un'adeguata cultura tecnologica e conoscenze informatiche per la gestione dei dati biologici. La formazione include inoltre insegnamenti specifici nei settori agroalimentare, ambientale-industriale-biorisorse, biomedico-molecolare. A supporto della didattica tradizionale, il corso prevede un'intensa attività di laboratorio in tutti gli anni di corso e un periodo di stage alla fine del corso di studi da svolgersi presso un laboratorio universitario o azienda accreditata.
Lo studente ha inoltre la possibilità di svolgere esperienze di studio e stage all'estero grazie a programmi di mobilità internazionale.

Il corso mira a formare figure professionali competenti nel settore biotecnologico e affini (biologico, biochimico, microbiologico).
Possibili sbocchi lavorativi riguardano prevalentemente l'industria chimica e chimico-farmaceutica, strutture ed enti di ricerca pubblici e privati del settore sanitario, agroalimentare e ambientale e società di trasferimento tecnologico e servizi.

Il corso di laurea in Biotecnologie è ad accesso programmato con prova di ammissione.
Per l'a.a. 2018/19 i posti disponibili sono 120.
La prova di ammissione prevede domande di Matematica, Fisica, Chimica e Biologia.

Nel caso in cui uno studente venga ammesso al corso avendo ottenuto nel test d'ammissione un punteggio complessivamente inferiore a 6 nelle due prove di Matematica e Fisica e complessivamente inferiore a 4 nelle due prove di Chimica e Biologia sono assegnati obblighi formativi aggiuntivi (OFA), da assolvere entro il primo anno di corso.



Punto di riferimento per gli studenti, per informazioni sull'organizzazione della didattica, è l'Unità Operativa Didattica e Studenti di Scienze e Ingegneria:
 
Laurea in Scienze e tecnologie viticole ed enologiche

Il Corso di Laurea è ospitato in un a Villa del XVI secolo, nel cuore della zona vitivinicola della Valpolicella. L'offerta didattica si avvale di docenti che hanno svolto e svolgono un'intensa attività di ricerca scientifica nel settore che viene riversata negli insegnamenti impartiti.
Il percorso formativo triennale, con ammissione a numero programmato, ha l’obiettivo di fornire una preparazione che consenta ai laureati l’inserimento non solo in posizioni direzionali organizzative, tecnico-gestionali e commerciali della filiera vitivinicola, ma anche in realtà imprenditoriali aziendali di produzione o di indotto, in laboratori d’analisi, consorzi e associazioni di categoria e in organizzazioni pubbliche di settore.
Il piano didattico coniuga lo studio di materie scientifiche di base come matematica, fisica, statistica, chimica e biologia, con insegnamenti sottesi all’analisi dei processi della filiera vitivinicola quali chimica agraria, difesa delle piante, genetica, microbiologia ed economia.
Completano la formazione e la specializzazione, discipline a carattere professionale quali viticoltura, enologia, marketing, impiantistica ed altre materie scelte dallo studente.
Il corso di laurea abilita alla professione di Enologo, con titolo a valenza europea, creando nel contempo le premesse per l’accesso a livelli di formazione universitaria superiore.
 

Corsi non attivi nell'anno accademico attuale

Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.

Offerta formativa