JP2016 - Produzione industriale di Omega-3 e carotenoidi tramite coltivazione di microalghe

Data inizio
1 marzo 2017
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Biotecnologie
Responsabili (o referenti locali)
Ballottari Matteo
Parole chiave
PHOTOSYNTHESIS; BIOENERGY; BIOFUELS; BIOTECHNOLOGY; LIPID METABOLISM; Omega-3; carotenoids; microalgae; biomass; antioxidant

PREMESSA
Omega-3 e carotenoidi sono prodotti di elevato valore con diverse applicazioni a livello industriale. Questi composti infatti possono essere usati come additivi alimentare per migliorare la salute o come nutraceutici. Inoltre, i carotenoidi possono essere impiegati per l'acquacoltura o come pigmenti naturali. Omega-3 e carotenoidi sono prodotti da colture di microalghe, organismi fotosintetici che convertono la CO2 atmosferica e la luce solare in biomassa organica. Questi organismi hanno un metabolismo peculiare che permettono loro di produrre alti livelli di composti come lipidi (e omega-3) o carotenoidi come astaxantina, il composto naturale con la più alta attività antiossidante.

OBIETTIVI
La coltivazione di microalghe però deve ancora essere migliorata su scala industriale, al fine di ridurre i costi e migliorare la produttività.

RISULTATI
La soluzione di questi problemi di coltivazione consentirà l'uso di microalghe anche per la produzione di biocarburanti come biodiesel. Il progetto si propone di migliorare la produzione di omega-3 e carotenoidi nelle culture del alghe marine Nannochloropsis gaditana combinando la manipolazione biotecnologica di questa specie, con un sistema di coltivazione di efficienza sviluppato dalla società Partner ALGHE-TECH IP BV

MAIN PARTNER
OCARALGAE

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Matteo Ballottari
Professore associato

Attività

Strutture