Metodologia epidemiologica (2015/2016)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S000647
Docenti
Maria Elisabetta Zanolin, Alessandro Marcon
Coordinatore
Maria Elisabetta Zanolin
crediti
6
Settore disciplinare
MED/01 - STATISTICA MEDICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
II semestre dal 1-mar-2016 al 10-giu-2016.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il percorso didattico si propone di rendere gli studenti gli studenti in grado di: utilizzare ed interpretare le principali misure di frequenza e di associazione in campo epidemiologico; saper riconoscere e valutare criticamente i principali disegni dello studio.

Programma

Introduzione all’epidemiologia
La nascita di Epi: Snow e l’epidemia di colera a Londra
Classificazione dell’epidemiologia
I modelli e concetti fondamentali della ricerca epidemiologia

Le misure dell’indagine epidemiologia
Outcome
Misura di frequenza dell’outcome
Determinante
Associazione tra determinante e malattia
Modificatore di effetto

La validità delle misurazioni in epidemiologia
Sensibilità e specificità
Valore predittivo di un test diagnostico
Definizione della soglia ottimale di un test diagnostico
Affidabilità (reliability) di una misurazione

La misura della malattia nelle popolazioni umane
Incidenza cumulativa
Tasso di incidenza
Relazione tra tasso di incidenza e incidenza cumulativa
Stime di incidenza a partire dai registri di malattia
Prevalenza

Misure di associazione tra un determinante e la malattia
Rischio attribuibile
Rischio Relativo
Odds ratio
Relazione tra disegno dello studio e stime dell’associazione

Misure d’impatto sulla salute pubblica
Frazione eziologica
Rischio attribuibile nella popolazione (PAR)
Frazione eziologica nella popolazione (PAR%)

Interpretazione causale di un associazione empirica
Criteri statistici per l’individuazione della causalità
Concetto di bias e principali tipi di bias
Confondimento e suo controllo
Criteri positivi per il riconoscimento causale

Principali disegni nella ricerca epidemiologica
Studi longitudinali
Studi caso-controllo
Studi trasversali

Analisi stratificata
La stratificazione
Valutazione del confondimento

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Jekel JF, Katz DL, Elmore JG, Wild DMG Epidemiologia, Biostatistica e Medicina Preventiva Elsevier-Masson 2009
Verlato G, Zanolin ME Esercizi di Statistica Medica, Informatica ed Epidemiologia Libreria Cortina Editrice, Verona 2000

Modalità d'esame

La valutazione finale di profitto verrà effettuata tramite una prova scritta con problemi; se lo scritto sarà superato, verrà successivamente effettuato un colloquio orale.

Materiale didattico

Documenti

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016