Corso di aggiornamento professionale in La gestione dell'ossigeno in enologia

Presentazione

AVVISO: il corso di aggiornamento professionale La gestione dell'ossigeno in enologia non è attivato per l'anno accademico 2018/2019
PROFILI E SBOCCHI OCCUPAZIONALI DELLA FIGURA PROFESSIONALE


Il corso si rivolge a enologi, enotecnici, tecnologi alimentari e agronomi già attivi in ambito professionale sia come lavoratori dipendenti che come liberi professionisti, nonché a studenti di corsi di laurea in enologia, scienze agrarie, scienze e tecnologie alimentari (L-25, L-26).
OBIETTIVI FORMATIVI

Il presente corso si propone di illustrare, attraverso lezioni teoriche e approfondimenti pratici, i principali aspetti legati alla gestione dell’ossigeno in cantina, con particolare riferimento a:
- la chimica dell’ossigeno in enologia: dall’ossidazione all’ossigenazione. Aspetti teorici e pratici della relazione tra ossigeno, SO2 e altri antiossidanti di interesse enologico;
- la misura dell’ossigeno nei mosti e nei vini;
- gli apporti di ossigeno in vinificazione: punti critici di controllo e opportunità di miglioramento;
- la definizione dei ‘ fabbisogni di ossigeno ’ di un vino in relazione alla tipicità aromatica, ai caratteri di
riduzione e alla stabilizzazione del colore;
- gestione dell’imbottigliamento e scelta della chiusura per l’ottimizzazione della maturazione in bottiglia.

Scheda del corso

Tipo
Corsi di aggiornamento
Durata
0 anni
Organo di controllo
Comitato scientifico del Corso di aggiornamento professionale in La gestione dell'ossigeno in enologia
Referente
Maurizio Ugliano
Gestione didattica e studenti
Unità operativa
Sede
VERONA
Dipartimento di riferimento
Biotecnologie
Macro area
Scienze e Ingegneria
Area disciplinare
Scienze e Ingegneria

Offerta formativa