Microbiologia agraria ed enologica - MICROBIOLOGIA AGRARIA (2020/2021)



Codice insegnamento
4S003186
Crediti
6
Settore disciplinare
AGR/16 - MICROBIOLOGIA AGRARIA
Lingua di erogazione
Italiano
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
Teoria 5 I semestre Giovanna Felis

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Laboratorio 1° turno] 1 I semestre Giovanna Felis

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Laboratorio 2° turno] 1 I semestre Giovanna Felis

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

------------------------
MM: Teoria
------------------------
Il modulo si prefigge di fornire informazioni generali sulla struttura, fisiologia, biochimica, genetica e l’ecologia dei microrganismi, con particolare enfasi sui microrganismi di importanza per la filiera vitivinicola, al fine di comprendere le strategie adottate per la loro crescita e sopravvivenza e le possibilità di controllo della loro proliferazione. Verranno illustrate e discusse le basilari tecniche di microbiologia e le più recenti acquisizioni in materia di metodi di caratterizzazione dei microrganismi.
------------------------
MM: Laboratorio
------------------------
Durante le esperienze di laboratorio, gli studenti svolgeranno una serie di attività per acquisire la capacità di manipolare e caratterizzare in laboratorio i microrganismi. Le esperienze di laboratorio mirano a fornire allo studente la capacità critica necessaria per utilizzare in modo appropriato metodiche di microbiologia classica per osservare e caratterizzare i microrganismi, adottando le opportune precauzioni di sicurezza.

Programma

------------------------
MM: Teoria
------------------------
Breve storia della microbiologia e cenni sulla identità e distribuzione dei microrganismi nella filiera vitivinicola. La cellula: concetti generali, distinzione tra procarioti ed eucarioti. Morfologia e citologia della cellula microbica. Strutture e funzioni della cellula procariotica: parete cellulare, capsula, flagelli, membrana citoplasmatica, citoplasma, organelli, ribosomi, sostanze di riserva, genoma batterico. La spora batterica. Nutrizione microbica. Tecniche colturali, tecniche di selezione e isolamento. I microrganismi e l’ambiente: risposte alle variazioni di temperatura, tensione di ossigeno, pH e attività dell’acqua. Cinetica della crescita microbica. Controllo dei microrganismi mediante agenti fisici e chimici. Il metabolismo microbico. La respirazione aerobia e anaerobia. Le principali fermentazioni. Cenni di genetica dei microrganismi. L’informazione genetica nei batteri: cromosoma batterico, plasmidi e trasposoni. Le mutazioni: selezione e identificazione dei mutanti. Trasferimento orizzontale di informazione genica tra batteri: trasformazione, coniugazione, trasduzione. Produzione di ricombinanti batterici. I virus. I batteriofagi: ciclo litico e lisogenia. Classificazione dei microrganismi. Il concetto di specie. Tassonomia tradizionale e molecolare. Gruppi di microrganismi. Tecniche di analisi della diversità microbica e loro applicazione nel contesto dello studio di ecosistemi di interesse della filiera vitivinicola.
------------------------
MM: Laboratorio
------------------------
Le attività prevedono la partecipazione alla preparazione degli esperimenti, inclusa formazione sulle procedure di sicurezza. Le attività includono inoltre la preparazione delle soluzioni e dei mezzi di coltura, l'osservazione al microscopio, anche in seguito a colorazione (es. colorazione di Gram per i batteri), la preparazione di diluizioni decimali, la semina su terreni di coltura e la conta delle Unità Formanti Colonia di una coltura. Verranno inoltre effettuati saggi di caratterizzazione di microrganismi, quali la determinazione del profilo fisiologico (gallerie API), la verifica della capacità di produrre gas e la presenza di attività catalasica di colture pure di microrganismi.

Modalità d'esame

------------------------
MM: Teoria
------------------------
L'esame mira a verificare le abilità e le conoscenze acquisite nell’ambito delle tematiche affrontate durante le lezioni frontali e le attività di laboratorio. La verifica dell’apprendimento, sia per gli studenti frequentanti che per i non frequentanti, sarà effettuata al termine del modulo attraverso un esame orale sui contenuti del corso e brevi esercizi legati alle esperienze di laboratorio. Vi sarà inoltre facoltà, per ciascuno studente, di consegnare, al momento dell'iscrizione all'esame, una relazione relativa alle esercitazioni pratiche effettuate in laboratorio; a questa relazione sarà associabile un punteggio massimo di 2 punti. L'esame di Microbiologia Agraria ed Enologica deve ritenersi superato se viene raggiunto un punteggio di almeno 18 in ciascuno dei due moduli e il voto complessivo viene determinato come media aritmetica delle valutazioni conseguite in ciascun modulo.
------------------------
MM: Laboratorio
------------------------

------------------------
MM: Laboratorio
------------------------