Agricoltura sostenibile (2020/2021)



Codice insegnamento
4S008297
Crediti
6
Coordinatore
Claudio Zaccone
Settore disciplinare
AGR/13 - CHIMICA AGRARIA
Lingua di erogazione
Italiano
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
teoria 5 I semestre Claudio Zaccone

Vai all'orario delle lezioni

esercitazioni 1 I semestre Claudio Zaccone

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’agricoltura moderna ha un enorme impatto sull’ambiente, contribuendo ad esempio al cambiamento climatico ed influenzando la qualità dei suoli e delle acque. Il corso si propone quindi di fornire conoscenze di base relative a quelle forme di agricoltura che non mirano solo a garantire la sicurezza alimentare attraverso una maggiore produzione, ma aiutano gli agricoltori a proteggere e conservare le risorse naturali per soddisfare le esigenze delle generazioni future. In particolare, il corso affronta tematiche relative al ruolo del suolo nell’ambito degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile (SDGs 2015-2030), all’uso sostenibile della risorsa suolo, alle pratiche agronomiche da attuare per un’agricoltura sostenibile, nonché all’uso ed alla valorizzazione delle biomasse di scarto in agricoltura in un’ottica sostenibile e di economia circolare.

Programma

INTRODUZIONE AL CORSO. Concetto di “sostenibilità” e di “sviluppo sostenibile”: un viaggio verso il 2050. Agenda 2030: obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDGs).
Il sistema suolo ed i servizi ecosistemici (cenni). Uso sostenibile della risorsa suolo. Agricoltura vs. sostenibilità: stato dell’arte, problemi e limitazioni, possibili soluzioni. Principali proprietà fisiche e chimiche del suolo, e loro influenza sulla sostenibilità in agricoltura. Pratiche agronomiche da attuare per un’agricoltura sostenibile.
USO E RICICLO DELLE BIOMASSE IN AGRICOLTURA. Tipologie di biomasse. Tecniche di trasformazione e riutilizzo di materiali di scarto di varia origine in agricoltura. COMPOST: matrici e fasi del processo di compostaggio; evoluzione della sostanza organica durante il compostaggio; effetti dell'applicazione del compost sul sistema suolo-pianta; compost e sostenibilità agro-ambientale. Cenni sulle principali tecniche di compostaggio (domestico, sistemi aperti, sistemi chiusi). BIOCHAR: cenni sulla pirolisi; dalla Terra Preta do Indio all’utilizzo del biochar; principali caratteristiche fisiche e chimiche; vantaggi e svantaggi derivanti dal suo utilizzo in suoli agrari; biochar e sostenibilità agro-ambientale. DIGESTATO: principali caratteristiche chimiche; vantaggi e svantaggi derivanti dal suo utilizzo in suoli agrari; digestato e sostenibilità agro-ambientale. Aspetti legislativi in materia di compost, biochar e digestato. Valutazione della qualità degli ammendanti: principali analisi di caratterizzazione (cenni).
ESERCITAZIONI. Visita guidata presso impianti di trattamento di biomasse di scarto (digestione anaerobica e/o compostaggio).

Modalità d'esame

La modalità di verifica dell’apprendimento prevede una prova orale, della durata di circa 30 minuti, volta ad accertare sia l’acquisizione delle conoscenze definite negli 'Obiettivi Formativi' dell'insegnamento che la capacità di eseguire i necessari collegamenti logico-deduttivi. La verifica consiste solitamente in tre domande inerenti il programma dell’insegnamento. Verranno valutate la completezza e la precisione delle conoscenze acquisite, nonché la capacità espositiva. La modalità di esame è la stessa sia per gli studenti frequentanti che non frequentanti.