Biologia e fisiologia vegetale (2019/2020)

Codice insegnamento
4S02734
Crediti
12
Coordinatore
Tiziana Pandolfini
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
BIOLOGIA VEGETALE 6 BIO/01-BOTANICA GENERALE I semestre Flavia Guzzo
FISIOLOGIA VEGETALE 6 BIO/04-FISIOLOGIA VEGETALE Vedi pagina del modulo Vedi pagina del modulo

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di fornire una visione d’insieme sulla struttura ed organizzazione degli organismi vegetali in quattro livelli di organizzazione, corrispondenti a livello cellulare, tissutale, di organi e di intera pianta inserita nel suo ambiente e di fornire le basi sul loro funzionamento. Al termine del corso lo studente sarà in grado di associare la funzione alla struttura dei diversi organi della pianta e acquisirà le basi teoriche da applicare allo studio della coltivazione della vite.

Programma


BIOLOGIA VEGETALE
1) La cellula vegetale - le membrane; - il citosol ed i ribosomi; - la parete; - il citoscheletro; - il sistema di endomembrane, endocitosi ed esocitosi; - il vacuolo e la crescita della cellula per distensione cellulare; - i plastidi e i mitocondri; - il nucleo, mitosi, meiosi e citochinesi. 2) I tessuti vegetali - meristemi primari e secondari; - tessuti parenchimatici; - tessuti tegumentali; - tessuti meccanici (collenchima e sclerenchima); - tessuti conduttori. 3) Gli organi e l’organizzazione complessiva - Il germoglio ed il suo sviluppo - il fusto, struttura primaria e secondaria - la foglia ed i suoi adattamenti - la radice ed il suo sviluppo - i fiori, i frutti ed i semi - la riproduzione

FISIOLOGIA VEGETALE
Il bilancio idrico della pianta: trasporto dell’acqua dal suolo alle radici, traslocazione dell’acqua e dei soluti attraverso lo xilema, traspirazione e movimenti stomatici, meccanismi di controllo dell’apertura degli stomi. Lo stress idrico: risposte fisiologiche alla carenza di acqua. La fotosintesi fase luminosa e ciclo di Calvin-Benson, influenza dei fattori ambientali sul processo fotosintetico.Sintesi di amido e saccarosio. La traslocazione nel floema: caricamento e scaricamento del floema, il concetto di source e sink, l’allocazione e la ripartizione degli assimilati. Concetti generali su informazione genetica, espressione genica negli eucarioti e vie di trasduzione del segnale. Fotomorfogenesi: il fitocromo, risposte della pianta indotte dal fitocromo, meccanismi cellulari e molecolari. Le risposte alla luce blu. Gli ormoni vegetali. Biosintesi, effetti fisiologici e meccanismi di azione molecolare di auxine, citochinine, gibberelline, etilene, acido abscissico, brassinosteroidi, poliammine, acido jasmonico. Laboratorio Utilizzo dei geni reporter per l’analisi dell’espressione genica con particolare attenzione allo studio della distribuzione di ormoni in risposta a determinati stimoli; Agrobacterium tumefaciens come ingegnere genetico naturale: generazione di piante transgeniche mediante Agrobacterium e metodi biolistici. Cenni sulla cultura in vitro dei tessuti vegetali. Esercitazione pratica: 1) Misurazione del potenziale idrico di tessuti vegetali. 2) Effetti dell’auxina sulla formazione di radici avventizie.

Modalità d'esame

BIOLOGIA VEGETALE
L’accertamento dei risultati di apprendimento prevede una prova orale, durante la quale verrà accertato: -l’abilità di riconoscere e descrivere strutture anatomiche ed istologiche vegetali; questa prova verrà condotta attraverso descrizione di un preparato anatomico/istologico, fra quelli contenuti nell’Atlante delle piante, (autore: Professoressa Flavia Guzzo), fornito gratuitamente agli studenti attraverso la piattaforma e.learning di Ateneo; -il grado di conoscenza in genere della materia sviluppata nel corso di studio; - la proprietà di linguaggio relativa alla materia in oggetto.

FISIOLOGIA VEGETALE
L’esame avrà lo scopo di valutare la conoscenza degli argomenti trattati, la proprietà di linguaggio utilizzata nell’esporre gli argomenti, la capacità di collegare le conoscenze acquisite con quelle apprese nel corso di biologia vegetale. L’esame verterà sugli argomenti trattati a lezione e reperibili sul testo consigliato.Per gli studenti frequentanti l’esame potrà essere svolto in forma orale, oppure limitatamente al primo appello d’esame (giugno) anche in forma scritta. L’esame scritto consisterà in due test ciascuno di otto domande aperte ognuna con punteggio massimo pari a 4. Il voto finale sarà la media aritmetica delle votazioni ottenute nelle singole prove. Per gli studenti non frequentanti la modalità di esame sarà esclusivamente orale.
Laboratorio Relazione scritta in cui vengono illustrati e commentati i risultati degli esperimenti condotti.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Taiz L. Zeiger E. Elementi di Fisiologia Vegetale Piccin 2013
N. Rascio Elementi di Fisiologia Vegetale EdiSES 2012 9788879597104
J D Mauseth Botanica Fondamenti di biologfia delle piante Idelson-Gnocchi 2014 9788879475822
Gabriella Pasqua e altri Botanica generale e diversità vegetale Piccin 2011 9788829920600
Pancaldi et al Fondamenti di Botanica generale (Edizione 2) McGrawHill 2019 9788838695360