Lipid transfer proteins e membrane biologiche: studi sulle interazioni dirette e mediate da lipidi o proteine di membrana

Starting date
July 1, 2004
Duration (months)
12
Departments
Biotechnology
Managers or local contacts
Crimi Massimo

Le LTP (lipid transfer proteins) sono piccole proteine basiche presenti in molti tessuti vegetali; sono state identificate originariamente per la loro capacità di catalizzare lo scambio di lipidi tra membrane in vitro. In seguito, il ruolo proposto di scambiatori di lipidi intracellulari è stato messo in discussione poichè sono state trovate anche nell'ambiente extracellulare. Recentemente è stato proposto anche che possano avere un importante ruolo nei meccanismi di difesa da patogeni delle piante.
Queste proteine sono molto studiate anche per la loro capacità di indurre forti reazioni allergiche.
La struttura tridimensionale di queste proteine è nota: tutte sono formate da quattro alfa-eliche tenute assieme da ponti disolfuro. Queste quattro eliche formano una cavità idrofobica centrale nella quale può legarsi un lipide. Le molecole lipidiche trovate legate sono molte e di diversa natura, da acidi grassi a fosfolipidi. Il ruolo di questo legame e la funzione svolta da queste proteine resta ancora motivo di studio
Il progetto si propone di studiare le interazioni delle LTP estratte da diversi sorgenti (semi di mais, semi di frumento) con le membrane biologiche. Questo verrà fatto utilizzando le LTP in diversi stati, con lipidi legati e senza, allo stato ridotto e dopo rimozione dei riducenti.
Si utilizzaranno membrane artificiali (liposomi) e membrane naturali (mitocondri) per verificare sia l'azione aspecifica sul doppio strato lipidico sia l'azione specifica, quella mediata da sistemi di membrana. Questo ultimo aspetto è di grande interesse perchè può fornire importanti informazioni sui meccanismi che controllano l'instaurarsi della risposta apoptotica dei mitocondri.

Sponsors:

Ateneo
Funds: assigned and managed by the department
Syllabus: RICATENEO - Finanziamenti d'Ateneo per la Ricerca Scientifica

Project participants

Massimo Crimi
Associate Professor

Activities

Research facilities