Impiego di sensori wireless per l'irrigazione del vigneto

Data inizio
1 gennaio 2009
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Biotecnologie
Responsabili (o referenti locali)
Boselli Maurizio
Parole chiave
Vite, irrigazione, sensori wireless

La ridotta disponibilità idrica è considerato uno dei principali fattori limitanti la produttività delle colture agrarie e molte aree possono già essere considerate ora semiaride. Lo stress idrico determina nella vite bassa produttività, perdita di qualità e spesso mette a rischio la sopravvivenza stessa del vigneto. Il controllo fisiologico dello stato idrico delle piante sarà effettuato mediante la misurazione della variabilità spaziale e temporale della conduttanza stomatica impiegando la termografia ad infrarosso; la misurazione delle variazioni del diametro del tronco (linear transducers of displacement) durante il giorno; la misurazione automatica dell’evapotraspirazione di riferimento con capannine meteo in vigneto.

Enti finanziatori:

PRIN VALUTATO POSITIVAMENTE
Finanziamento: assegnato e gestito da un ente esterno all'ateneo

Partecipanti al progetto

Maurizio Boselli
Professore ordinario

Attività

Strutture