Laurea magistrale in Biotecnologie agro-alimentari

per Informazioni
Unità operativa: Gestione didattica

Per visualizzare il proprio percorso formativo indicativo selezionare il proprio anno di immatricolazione

Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.


Attività formative del piano
Le attività formative che presentano il medesimo ordinale (Nº) sono in alternativa fra loro.
TAF Anno Crediti Attività Anno accademico di frequenza
1 B Bioinformatica ed ingegneria proteica (BIO/10) 2017/2018
2 B Economia agroalimentare (AGR/01) 2017/2018
3 B Metabolismo secondario e ingegneria metabolica (BIO/04) 2017/2018
4 B Microbiologia degli alimenti e tracciabilita' dei microorganismi (AGR/16) 2017/2018
5 B/C 12  Scienze omiche (CHIM/01 ,AGR/07) 2017/2018
6 C Struttura e funzione dei genomi (BIO/18) 2017/2018
7 B Un insegnamento a scelta:

  • Biochimica e fisiologia dell'interazione suolo pianta (AGR/13), 6 CFU, 2017/2018
  • Fisiologia della produzione e dello stress (BIO/04), 6 CFU, 2017/2018
  • Principi di tecnologie alimentari (AGR/15), 6 CFU, 2017/2018
 
8 B Un insegnamento a scelta:

  • Biotecnologie microbiche (AGR/16), 6 CFU, 2017/2018
  • Chimica degli alimenti (CHIM/10), 6 CFU, 2017/2018
 
 
9 B Biotecnologie vegetali (AGR/07) 2018/2019
10 B Un insegnamento a scelta:

  • Alimenti funzionali (AGR/16), 6 CFU, 2018/2019
  • Genetica molecolare vegetale (AGR/07), 6 CFU, 2018/2019
 
11 B Un insegnamento a scelta:

  • Biotecnologie fitopatologiche (AGR/12), 6 CFU, 2018/2019
  • Processi di trasformazione e conservazione degli alimenti (AGR/15), 6 CFU, 2018/2019
 
12 D Attività formative a scelta  
13 F Altre attività formative  
14 F Tirocini  
15 E 32  Prova finale  

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

Le attività formative che presentano il medesimo ordinale (Nº) sono in alternativa fra loro.


A Attività di base
B Attività caratterizzanti
C Attività formative affini o integrative

DAttività a scelta dello studente
EProva finale
FAltre attività

SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Obiettivi formativi, Sbocchi professionali
Obiettivi formativi Il Corso di laurea magistrale in Biotecnologie agro-alimentari si propone di formare un laureato che possa presentarsi sul mercato del lavoro con un curriculum originale e già orientato quanto a capacità professionali. Pertanto i percorsi formativi offerti sono finalizzati a far acquisire allo studente le competenze professionali specifiche che sono richieste per un rapido inserimento nel mondo del lavoro, promuovendo altresì le competenze rilevanti per un'ulteriore qualificazione accademica.
I percorsi sono suddivisi in due fasi:
a) una fase caratterizzante,
b) una fase specifica in forma di internato presso laboratori di ricerca qualificati, finalizzata a far acquisire allo studente le competenze necessarie per un suo appropriato inserimento nelle attività di ricerca o di produzione. Il laureato deve acquisire le competenze per elaborare un progetto, definendone scopi, tecniche, fattibilità e di rimodularlo in rapporto ai risultati. Il percorso formativo e tutta l'offerta didattica specifica si fonda sulla presenza storica presso l'Università di Verona di competenze consolidate nel campo delle biotecnologie agro-alimentari.
L'obiettivo generale del corso è far acquisire allo studente conoscenze e competenze multisciplinari necessarie per l'impiego di biotecnologie innovative su organismi procarioti ed eucarioti di interesse agrario ed agroindustriale, e sui prodotti trasformati. Gli obiettivi specifici del corso sono formulati in vista degli attuali sviluppi delle biotecnologie nei settori di interesse vegetale e agro-alimentare, tenendo peraltro presente la necessità che il percorso formativo resti in stretto rapporto con le attività scientifiche e professionali concretamente svolte in sede locale.
Sbocchi professionali Il laureato può svolgere attività professionali in vari ambiti biotecnologici del settore agro-alimentare sia in strutture pubbliche che private

Funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato in Biotecnologie agro-alimentari sarà in grado di:
- sviluppare processi, prodotti e servizi nella filiera agroalimentare;
- gestire e coordinare programmi di sviluppo e controllo delle biotecnologie applicate al settore agro-alimentare.

Competenze associate alla funzione:
Il laureato possiede competenze multidisciplinari per:
- l'impiego di biotecnologie innovative su organismi eucarioti e procarioti di interesse agrario ed industriale e sui prodotti trasformati;
- la stesura ed esecuzione di progetti di ricerca di base, applicata e di trasferimento tecnologico all'industria;
- l'analisi, la gestione e la risoluzione sostenibile di problematiche legate alle biotecnologie agro-alimentari mediante l'applicazione dei più moderni approcci analitici.

Sbocchi occupazionali:
Il laureato potrà operare con funzioni di elevata responsabilità:
- nella direzione di laboratori sia privati che pubblici in diversi settori (produzioni vegetali, industrie alimentari, ambiente ed energia);
- nel coordinamento anche a livello gestionale ed amministrativo programmi di sviluppo e sorveglianza delle biotecnologie applicate nei settori sopra indicati;
- nello svolgimento di attività libero-professionale di consulenza o progettazione.