Informatica (2011/2012)

Codice insegnamento
4S00093
Docente
Nicola Drago
Coordinatore
Nicola Drago
crediti
6
Settore disciplinare
INF/01 - INFORMATICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
I semestre dal 3-ott-2011 al 31-gen-2012.

Orario lezioni

I semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 14.30 - 16.30 lezione Aula A  
lunedì 16.30 - 18.30 lezione Aula B  
venerdì 15.30 - 18.30 lezione Aula Gino Tessari  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di introdurre i fondamenti d'informatica, dei computer e loro funzionamento.
Il corso si pone come obiettivo di avvicinare gli studenti al funzionamento di un computer e all'informatica in generale.
Al termine del corso lo studente conosce il concetto di informazione, di programma. Sa come vengono rappresentate le informazioni all'interno di un calcolatore e come vengono elaborate.
Conosce a livello base la struttura elementare hardware di un computer, la struttura di un sistema operativo, la struttura di una rete, la struttura di Internet.
Lo studente è in grado di rappresentare alcuni semplici algoritmi.
E' in grado di leggere semplici Programi scritti in C / C++ ed è in grado di scrivere semplici programmi se guidato nel linguaggio C / C++.
Viene accennata la ricorsione per la soluzione di alcuni problemi come il fattoriale.
Il corso non viene trattata la programmazione orientata agli oggetti.

Programma

Algoritmi e Programmi: Concetti di sapere ed essere in grado di risolvere un problema, interpretazione di un linguaggio, problema semplice e complesso, scomposizione di un problema in sottoproblemi, algoritmo. Proprietà di un esecutore.

Linguaggi di programmazione: Sintassi e semantica, categorie di istruzioni (input/output, aritmetico/logiche, controllo), operatori, costrutti principali (if-then-else), variabili e tipi di dati elementari.

Elementi di teoria dell'informazione: Condizioni di esistenza dell'informazione, concetto di codice, informazione sintattica semantica e pragmatica, misura dell'informazione e concetto di bit, byte e suoi multipli, definizione di entropia, codifica binaria dei dati, rappresentazione di numeri in base diversa da 10.

L'algebra di Boole, i connettivi logici, le tabelle di verità e la semplificazione di espressioni logiche.
Il teorema di De Morgan.
Gli automi a stati finiti, la rappresentazione di algoritmi tramite automi.

Struttura hardware di un calcolatore: Macchina di Von Neumannm struttura della CPU (diagramma interno a blocchi, esecuzione di una istruzione con fasi di fetch ed execute), memoria (struttura, memoria centrale e di massa, memoria elettronica, ottica, magnetica, magneto-ottica,flash, confronto in termini di velocità di accesso, capacità, volatilità, costo per bit, memorie ad accesso sequenziale, casuale, misto, associativo, struttura a blocchi di una memoria elettronica, gerarchia di memorie), dispositivi di Input/Output (hard disk, CD, CD-R, tastiera, video, mouse, stampante, interfacciamento di dispositivi di I/O, meccanismo delle interruzioni).

Sistemi operativi: Obiettivi, funzioni svolte, e componenti principali. Gestione dei processi (code dei pronti, esecuzione, attesa), gestione della memoria (cache, memoria virtuale), gestione delle periferiche (interazione con periferiche eterogenee, uso dei driver), gestione del file system (struttura logica di un file system).

Reti di calcolatori: SOLO ACCENNATI: Reti locali e geografiche, collegamenti a commutazione di circuito e commutazione di pacchetto, trasmissioni ISDN, DSL, ATM, funzione di un modem, topologia (stella, anello, bus) e comunicazione (token-ring, CSMA/CD) in una rete locale, componenti di una rete (hub, swithc, bridge, router, gateway), indirizzamento IP, indirizzi simbolici, funzione del DNS.

Il corso viene svolto in 48 ore di lezione frontale suddivise in 17 lezioni di due/tre ore ciascuna, e 6 ore di laboratorio suddivise in 2 lezioni di 3 ore ciascuna. Le lezioni di teoria sono volutamente dense e più ricche di contenuti rispetto a quanto dichiarato negli obiettivi formativi. Questo al fine di affrontare gli argomenti fondamentali con il più alto numero di esempi possibile e di fornire agli studenti interessati gli strumenti necessari per ulteriori approfondimenti personali. Le lezioni di laboratorio consistono nella risoluzione di semplici esercizi sull'accesso al filesystem di linux.

Modalità d'esame

L'esame di Informatica è orale.
Per l'ammissione all'esame lo studente deve superare una esercitazione scritta di 2-3 ore che consiste in test a domande e risposte multiple (ogni domanda può avere anche più risposte vere, e le risposte errate penalizzano il punteggio) e 2 / 3 domande aperte domande sulla parte di teoria e sulla parte di laboratorio.

L'esercitazione scritta si intende superata se lo studente ottiene una votazione di almeno 18/30.

All'esercitazione scritta lo studente può portare solamente penne e matite.

Alla prova orale lo studente può decidere di verbalizzare il voto dell'esercitazione scritta o di essere riesaminato mediante colloquio. In tal caso il voto finale dell'esame sarà basato puramente sul colloquio senza tenere in alcun conto l'esito dell'esercitazione scritta.

E' facoltà del docente obbligare il colloquio orale.

Statistiche per i requisiti di trasparenza (Attuazione Art. 2 del D.M. 31/10/2007, n. 544)

Statistiche esiti
Esiti Esami Esiti Percentuali Media voti Deviazione Standard
Positivi 98.16% 28 3
Respinti --
Assenti --
Ritirati --
Annullati 1.83%
Distribuzione degli esiti positivi
18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 e Lode
1.8% 0.9% 0.9% 0.9% 0.9% 2.8% 8.4% 3.7% 7.4% 2.8% 3.7% 2.8% 9.3% 53.2%

Valori relativi all'AA 2011/2012 calcolati su un totale di 109 iscritti. I valori in percentuale sono arrotondati al numero intero più vicino.