Matematica e statistica - STATISTICA (2010/2011)

Codice insegnamento
4S02690
Docente
Federico Di Palma
crediti
4
Settore disciplinare
MAT/06 - PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
I semestre dal 4-ott-2010 al 31-gen-2011.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

I semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 17.30 - 19.30 lezione Aula Gino Tessari dal 20-ott-2010  al 31-gen-2011
mercoledì 18.30 - 19.30 lezione Aula Gino Tessari dal 20-ott-2010  al 31-gen-2011

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire agli studenti i principi base della statistica descrittiva, della teoria delle probabilità e dell'inferenza statistica.

Programma

Parte I) Statistica descrittiva.
Serie monovariate: principali rappresentazioni grafiche (diagramma a torta, a barre, istogramma e box-plot), Indici sintetici di posizione (media, moda e mediana), di variabilità (range, distanza interquartile, varianza, coefficiente di variazione deviazione standard), di asimmetria (momento terzo, momento terzo standardizzato, indice di asimmetria del Pearson) e di normalità (momento quarto, eccesso curtosi).
Serie bi-variate: principali rappresentazioni (tabelle di contingenza e diagrammi di dispersione), principali indici sintetici (valore medio, varianza e covarianza), analisi della correlazione fra i caratteri (retta di regressione e coefficiente di correlazione lineare di Pearson).

Parte II) Teoria delle probabilità.
Probabilità: definizioni di probabilità (classica ed assiomatica), tassonomia dei principali eventi (indipendenti, incompatibili, complementari, unione ed intersezione). Probabilità condizionata. Calcolo di probabilità notevoli.
Variabili Casuali: variabili casuali discrete (distribuzione di probabilità, valore atteso e varianza), variabili casuali continue (funzione di densità di probabilità, valore atteso e varianza), principali distribuzioni continue (uniforme, normale, normale standardizzata e chi quadrato). principali distribuzione discrete (Bernoulli e binomiale), teorema del limite centrale, disuguaglianza di Čebyšëv, convergenza in legge e distribuzione limite.

Parte III) Inferenza statistica.
Teoria della stima: Il problema della stima, proprietà di uno stimatore (consistenza, correttezza ed efficienza), stime puntuali del valore atteso e della varianza. Stime per intervallo del valore atteso e della varianza.
Test di ipotesi: La costruzione di un test parametrico,errore di prima e di seconda specie, distribuzione di riferimento, test di indipendenza bastato sul chi quadrato.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
D. OLIVIERI Istituzioni di statistica CEDAM 2005 Testo ad un livello di approfondimento superiore a quello presente nel corso
Navidi Probabilità e statistica per l'ingegneria e le scienze McGraw-Hill 2011 978-8-88-3866334-5 Testo adatto a chi intende approfondire l'uso della statistica in ambito applicativo.
Bland Statistica Medica Apogeo   Testo adatto a chi intende approfondire l'uso della staitistica nelle discipline mediche.

Modalità d'esame

Verifica scritta divisa in due parti. La prima parte si compone di domande a risposta multipla mentre la seconda si compone di domande aperte ed esercizi. Per superare l'esame bisogna ottenre la sufficienza in entrambe le parti.

Materiale didattico

Documenti